Diario ruvido - Bidet

Quando guardo i grandi attori americani che interpretano eroi incorruttibili o i calciatori tedeschi che sollevano la coppa o gli economisti inglesi che governano la finanza non posso pensare ad altro che alle loro mutande con quella strisciolina marrone verticale.
E' un chiodo fisso. Vedo queste immense personalità e immagino il loro culo sporco, i pezzettini di merda che si schiacciano tra le chiappe, la puzza di escrementi secchi.
Di Caprio non ha il bidet, la Merkel non ha il bidet, Nadal non ha il bidet.
E' un'ossessione: la merda dei grandi. La merda che accarezza il loro culo, che esala il suo fetido olezzo mentre concedono un'intervista, mentre siedono al potere.
La merda che colora la loro biancheria, la merda sbriciolata, la merda, la merda, la merda.

Nessun commento: