Diario ruvido - Ottimizzare la spesa

Si avvicina alla macchinetta del caffé e con grande ingenuità compie questo gesto adesso innocuo - a breve letale. 
Inserisce due euro. Nell'unica macchinetta al mondo che è rimasta ferma al "Non dà resto". 
"Oh no!" esclama. 
Si volta verso di me con l'espressione pia di chi attende un miracolo. Spalanco le braccia con l'espressione luterana di chi riconsidera la fede. 
"E adesso come faccio?". 
Nel dramma tenta uno slancio di generosità offrendo caffé gratis a tutta la biblioteca. Io l'ho già preso, il resto della biblioteca sono bambini. 
La osservo. 
Con meccanico rigore preme per quattro volte il pulsante. 
Per quattro volte estrae il bicchierino. 
Per quattro volte mescola lo zucchero. 
Per quattro volte ingoia il liquido bollente. 
La vedo allontanarsi zitta, vibrando nell'aria tersa della piazza.

Nessun commento: